La Campania: cenni storici

La Campania settentrionale interna era separata a nord dal Sannio dalla catena del Matese e a nord-ovest dal Lazio dai monti Aurunci, ed era chiamata dai Romani Campania felix, cioè fortunata e indicava la pianura solcata dal fiume Volturno, resa straordinariamente fertile dall’azione dei vulcani Roccamonfina e Campi Flegrei e dalla mitezza del clima. Infatti, […]

La Via Latina: tra Lazio e Campania

La data di costruzione si può dedurre in base alla fondazione delle colonie latine lungo il suo percorso, quali Cales nel 334 a.C., Fregellae nel 328 a.C. e Interamna Lirenas nel 312 a.C.: probabilmente la  fondazione di  Cales e Fregellae (quest’ultima strategicamente importante  perché situata nel Passo del Liri) è precedente alla via Latina, mentre […]

Antica Rufrae

Il centro attuale di Presenzano, piccolo centro della Campania settentrionale interna, sorge arroccato su un’altura ai piedi del monte Cesima, dominando così l’estremità nord occidentale della piana del fiume Volturno. Le origini sono da attribuire al popolo sannita che costruì la prima massiccia rete di insediamenti fortificati sulle alture, chiusi da cinte murarie in opera […]

Viabilità antica

Tra le opere pubbliche dei Romani, le vie sono i manufatti che maggiormente hanno impresso un segno indelebile, se si considera che solo le strade publicae (oggi potremmo dire “statali”) articolavano per tutto l’Impero una rete di oltre 120.000 km di percorsi. Le strade che i Romani hanno creato per tutto il mondo antico hanno […]