“Pedro Felipe, il romanzo dello scrittore casertano Emanuele Tirelli, 25 gennaio 2015”, di Amalia Gravante

(…) mi chiamo Pedro Felipe Colella. Il mio nome si scrive tutto insieme, senza virgola. Sono nato all’ora di pranzo in un giorno di febbraio. Mangiavano tutti anche mio padre. Un po’ prima della solita ora, un panino al prosciutto in piedi al centro di una sala d’attesa accecata dai neon e asciugata dal calore […]