“Pisa: le Terme di Nerone, l’unica testimonianza emergente della Pisa romana”, di Carmen Cannizzaro

a cura di Carmen Cannizzaro Le terme erano per i romani un importante luogo d’incontro, da visitare tutti i giorni, dedicato al relax e alle discussioni sulla politica o filosofia. L’unica testimonianza ancora visibile della Pisa di età romana è proprio un complesso termale, denominato anche “Terme” o “Bagni di Nerone”. Si trova presso l’attuale […]

“Caselle in Pittari, dai lucani al medioevo. Un sito in grado di stupire”, di Cristina Casalnuovo e Colette Manciero

a cura di Cristina Casalnuovo e Colette Manciero Caselle in Pittari è un piccolo borgo del Basso Cilento, situato nell’entroterra del Golfo di Policastro, presso la valle del Bussento. L’aspetto del centro cittadino odierno risulta fortemente condizionato dall’attività edilizia e urbanistica avutasi nel basso medioevo; il nucleo principale del centro storico, noto come “Castello”, difatti, si […]

“Domus di Villa San Pancrazio – Scavi di Taormina” – ArcheoSisters

a cura di ArcheoSisters   Sole e sudore, fatica e stanchezza, passione e soddisfazione, queste e tante altre le parole che possono sintetizzare un’esperienza di scavo archeologico. Spesso un archeologo si imbatte nelle fatidiche domande riguardanti lo scavo della terra, alle quali deve premurarsi di rispondere spiegando di non essere un contadino né un operaio. […]

Nepet

Con questo nome fu fondato presumiblimente tra la fine dell’VIII e gli inzi del VII secolo a.C., il piccolo borgo di Nepi su un’altura tufacea nell’agro falisco, confinante con Cerveteri e Veio. “Nepet” deriva da “Nepa” parola etrusca per indicare “acqua”. Per saperne di più, clicca su   Turismo e Ambiente, Città di Nepi

Santa Maria in Cosmedin

La Chiesa di Santa Maria in Cosmedin fu costruita nel VI secolo sopra l’Ara massima di Ercole/Herculis Invicti Ara Maxima edificata nel 495 a.C. nella parte orientale del Foro Boario ancor prima del Tempio di Ercole, per volere di Evandro re degli Arcadi. I resti dell’Ara sono stati identificati in alcune strutture sotto l’altare della Chiesa di Santa Maria in Cosmedin: […]

“L’anno del cibo italiano all’Antiquarium di Poggio Civitate – Murlo” di Diego Vichi

a cura di Diego Vichi   Il 2018 come anno del cibo italiano. Promosso dal MìBACT, a gennaio (probabilmente si ripeterà anche nei mesi successivi) visitando un #museoitaliano e condividendo sui social le foto legate al cibo inserendo l’hashtag #annodelciboitaliano, sarà possibile promuovere i musei italiani e le opere in essi contenuti. L’intento è creare […]